Monaco di Baviera i 55 fatti curiosi

993
Monaco di Baviera

Monaco di Baviera i 55 fatti curiosi: Mettete alla prova le vostre conoscenze su Monaco di Baviera!

Chi era Karl Valentin o quanto sono alte le due torri (quasi) tutti i monacensi lo sanno, ma cosa significano i ciottoli scuri di fronte a Hirmer e dove vivevano i Celti nella zona della città?
Qui troverete molte curiosità e fatti interessanti.
1 La collina dei Monotteri nel Giardino Inglese è stata costruita nel 1832 da macerie provenienti da parti demolite della Residenza.
2. la maggior parte dei vecchi monacensi vive a Hadern – la maggior parte dei giovani monacensi vive a Trudering-Riem.
3. Da 300 a 350 anni, il “Röth-Linde” sulla Nederlinger Straße è considerato l’albero più vecchio di Monaco. Prende il nome dal pittore Philipp Röth, che qui dipingeva spesso.
4. La partita di calcio nell’Olympiastadion con il maggior numero di spettatori fu una seconda partita di campionato: il 5 agosto 1973, si stima che 100.000 spettatori si affollarono nella partita di Löwen contro Augsburg, molti senza biglietti.
5. A Monaco di Baviera ci sono state due prime mozartiane: “La finta giardiniera” (1775) e “Idomeneo” (1781).
6. Il 45,5% dei cittadini di Allach-Untermenzing è sposato, più che in qualsiasi altro quartiere della città.
7. Il Fröttmaninger Berg è stato una discarica fino agli anni ’80, spostando l’insediamento di Fröttmaning, e sopra di esso le sostanze chimiche smaltite negli anni ’60 hanno formato un “lago velenoso”.
8. Un filobus ha corso in città dal 1948 al 1966.
9. Il Deutsches Museum è uno dei musei più visitati d’Europa: è il più grande museo tecnico scientifico del mondo.
10. Dove il Westpark è stato creato nel 1983 per l’Esposizione Internazionale del Giardino (IGA), era in precedenza una terra desolata non sviluppata.
11: Fino al 1938, la crinolina sul Wiesn era ancora mossa dalla forza muscolare.
12: Sul portale della sinagoga di Ohel Jakob sono scritte dall’alto in basso e da destra a sinistra le prime dieci lettere dell’alfabeto ebraico, che si usa anche per contare in ebraico; sono un richiamo ai Dieci Comandamenti.
13 Per la costruzione della torre della televisione, le Poste Federali, in qualità di committenti, e la città di Monaco di Baviera, non sono riusciti ad accordarsi su un concetto per la progettazione della torre; sono stati quindi progettati due cestini per la torre: uno per gli impianti di telecomunicazione, uno per la piattaforma panoramica e il ristorante girevole per l’odierna Torre Olimpica.
14. Durante il Rinascimento nel centro storico di Monaco di Baviera c’erano centinaia di piccoli orti, dove si coltivavano anche ortaggi o si allevava bestiame.
15. Febbraio è il mese in cui a Monaco di Baviera si sposano il minor numero di persone.
16. Justus von Liebig ha inventato il dado per la zuppa, il lievito in polvere e gli alimenti per bambini durante il suo periodo come professore all’Università di Monaco.

17. Nel 1908 la linea 15 del tram correva direttamente verso la Baviera.
18. Jimi Hendrix ha inventato il suo “fracassare la chitarra” il 9 novembre 1966 nella discoteca Schwabing “Big Apple”.
19. A Monaco di Baviera ci sono sei compagnie di navigazione e dieci tessiture.
20. Il Glockenspiel nel Nuovo Municipio è stato inventato da Christian Reithmann. Fu anche l’inventore del motore a quattro tempi.
21 L’FC Bayern Monaco è il più grande club sportivo della Germania. Le sezioni di Monaco e dell’Oberland del DAV seguono al secondo posto.
22: L’interno della tenda Hacker al Wiesn è stato progettato dal vincitore dell’Oscar Rolf Zehetbauer, lo scenografo dei film “Das Boot” e “Die Unendliche Geschichte”.
24: La percentuale di tutti gli spazi verdi nell’area urbana è del 49,9 per cento. Questo pone Monaco al 74° posto tra le 79 principali città tedesche (al 2016).
25. Il Valentin-Musäum nell’Isartor è il più piccolo museo della città.
26. Il ramo più antico della catena “Nordsee” ha aperto nel 1898 presso il Viktualienmarkt.
27. Ruf, l’architetto che ha costruito il nuovo Maxburg e il Royal Filmpalast a Goetheplatz, ha progettato anche il Bungalow del Cancelliere a Bonn.
28. Il Jakobidult si è tenuto inizialmente alla Anger (l’odierna Sankt-Jakobs-Platz) e poi a Kaufinger- e Neuhauser Straße. Solo dopo il 1796 nell’Au.
29. La parata di San Patrizio è la più grande dell’Europa continentale.
30. Il Giardino Inglese (375 ha) è più grande del Central Park di New York (349 ha).
31. The Walking Man ha un numero di scarpe 302.
32. Alla fine del XIX secolo, l’Oktoberfest è stato anticipato agli ultimi caldi giorni di settembre. Da allora, solo l’ultimo fine settimana del Wiesn cade in ottobre.
33. Nel 1310 a Nikolausmarkt fu menzionato per la prima volta a Monaco di Baviera.
34. Monaco di Baviera è rifornita quasi esclusivamente di acqua di sorgente. A seconda della posizione in città, questo proviene dalla cascata del Mangfall o dalla valle di Loisach.
35. L’inventore di Pumuckl, Ellis Kaut, è stato il primo Münchner Kindl al Wiesn.
36. La statua della Bavaria è composta per il 92 per cento da rame, per il cinque per cento da zinco, per il due per cento da stagno e per l’uno per cento da piombo.
37. Il Kunstpark Ost e il suo successore Kultfabrik erano il più grande distretto di intrattenimento d’Europa con oltre 30 club.
38. L’iscrizione del cancello d’ingresso classicista del Vecchio Orto Botanico vicino allo Stachus è stata scritta appositamente da Johann Wolfgang von Goethe.
39. Il Wilhelmsgymnasium è il liceo più antico dell’Alta Baviera.
40. Tutti i distretti di Monaco di Baviera scritti in fila risulterebbero in una parola con 414 lettere, la più frequente sarebbe la “e” (44 volte).
41. Il logo della Glücksspirale è stato creato a partire dal logo dei Giochi Olimpici di Monaco.
42. L’85-90 per cento della rete stradale di Monaco ha un limite di velocità di 30 km/h.
43. Dal 1910 al 1988, a Monaco di Baviera c’era una metropolitana postale. La ferrovia di fabbrica elettrica senza equipaggio trasportava la posta dalla stazione ferroviaria principale all’ufficio postale di Hopfenstrasse. Il tunnel è ora utilizzato nella costruzione della seconda linea principale per deviare le acque sotterranee.
44. Hitler progettò il suo mausoleo sul sito dell’ex caserma turca in Gabelsberger Straße.
45. Il primo Tatort di Monaco di Baviera, trasmesso nel 1972, si chiamava “Münchner Kindl”.
46. Monaco si trova su un piano inclinato con una pendenza di 100 metri. A sud bisogna trivellare a 40 metri di profondità, a Feldmoching si deve scavare solo pochi metri per trovare le falde acquifere.
47. Il termine “slittino” deriva dalla lingua degli indiani canadesi dell’Algonquin e si riferisce a una slitta da slittino leggera.
48. Nell’affresco del soffitto della chiesa di Heilig-Geist-Kirche è raffigurato un uomo con un cavallo bianco e un pretzel in mano. Il “Brezenreiter” (cavaliere dei salatini) distribuiva salatini ai poveri ogni anno il 1° maggio dal XIV secolo fino al 1801; dal 2007 è tornato a cavalcare.
49. Nel Medioevo c’erano vigneti sui pendii soleggiati dell’Isar. A quel tempo la gente beveva molto, molto più vino della birra.
50. Albert Einstein avvitò le prime lampadine nella tenda di Schottenhamel come apprendista nell’azienda elettrica dei suoi genitori.
51. Ci sono resti celtici vicino ad Aubing, Feldmoching, Langwied e Perlach.
52. I Munich Animals sono dodici volte campioni tedeschi di hockey su sedia a rotelle e hanno giocato nella massima divisione senza interruzioni dalla fondazione della Bundesliga.
53. Le esecuzioni pubbliche si svolgevano a Monaco di Baviera fino al 1861. L’ultimo luogo di esecuzione è stato ad Arnulfstraße, vicino all’attuale Augustiner Keller.
54. Nel marciapiede della zona pedonale di fronte alle pietre scure Hirmer segnano la pianta della porta ovest della più antica fortificazione della città, la “Schönen Turm”.
55. grazie all’onda dell’Eisbach, Monaco è il luogo più famoso al mondo per il surf fluviale.

Previous articleIl Poster dell’Oktoberfest 2021
Next articleSvelato il poster ufficiale dell’Oktoberfest 2021